Consigli, Europa, Inspiration, Travel

TERME DI BUDAPEST: QUALI SCEGLIERE?

Spread the love

Il relax è una cosa seria

TERME DI BUDAPEST: ECCO LA MIA SHORT LIST

Questa volta parto dalla classifica, leggendo l’articolo capirete il perché di questa decisione.

Al 1° posto si classificano le terme…RUDAS!!!!! (applausi)

Al 2°posto le SZECHENYI (le vasche esterne sono uniche!)

Al 3° posto le GELLERT (se solo fossero un po’ più curate!)

Szechenyi – Le influencer

Sicuramente le terme pubbliche più conosciute e fotografate in tutto il mondo. L’ingresso infrasettimanale costa 17 € circa con la cabina (5.100 fiorini). Tre vasche enormi all’aperto con differenti temperature e numerose sale interne con altrettante vasche (circa 15). La temperatura dell’acqua varia dai 18° ai 38°, più varie saune/bagni turchi. Consiglio di prendere la cabina in modo da lasciare tranquillamente i vostri effetti personali e godervi la giornata, vi daranno un braccialetto per aprire la cabina (noi ci siamo cambiati insieme – uomo donna – poi ci sono gli spogliatoi divisi per fare la doccia). Per non andare in giro con lo zaino troppo pesante abbiamo noleggiato direttamente alle terme l’asciugamano, si lascia cauzione abbastanza alta che poi viene restituita in contanti. Fate attenzione a non perderli di vista, c’è una vera e propria guerra al recupero degli asciugamani. Noi ci abbiamo passato un paio d’ore ma volendo si può trascorrere tranquillamente tutta la giornata. Personalmente non ho trovato queste terme molto pulite, spesso sono molto affollate e diventa difficile rilassarsi, però comunque non si può andare a Budapest senza visitarle. Spesso organizzano anche i Pool Party, serate danzanti nelle piscine esterne..peccato che il costo si aggiri intorno ai 50 €!  Consiglio di andarci nel tardo pomeriggio, possibilmente verso il tramonto.Sul sito ufficiale troverete tutti i prezzi e gli orari di riferimento.

Terme Szechenyi

Risultati immagini per Terme Szechenyi

Risultati immagini per terme rudas budapest

RUDAS – Le antiche

Una vera scoperta. Bellissime e molto curate. Noi ci abbiamo passato poco più di tre ore ma ci saremmo rimasti tutta la giornata. Ci siamo ripromessi di tornare a Budapest solo per passare una giornata qui alle terme Rudas, le più antiche. Un posto magico e ricco di storia. Molto bella la vasca esterna di acqua calda sulla terrazza panoramica sul Danubio, soprattutto alla sera con la città illuminata. Poco affollate e ben tenute. Numerose vasche di diverse dimensioni e temperature, numerose anche le saune e i bagni turchi. Spettacolare la vasca centrale sormontata dalla cupola ottomana, regala veramente dei bellissimi giochi di luce. Durante la settimana le vasche hanno ingressi separati per uomini e donne, mentre nel weekend sono aperte per entrambi. I bagni termali il martedì sono aperti alle donne, il venerdì sabato e domenica sono misti e il resto dei giorni sono riservati agli uomini. Le altre aree invece sono sempre miste. All’ingresso vi verrà consegnato il solito braccialetto che apre e chiude le cabine e vi consente di varcare i vari tornelli. Se vi servono costumi, asciugamani, ciabatte ecc, potete affittarli. I bagni termali chiudono alle 20,00; il resto del complesso alle 22.00. È preferibile dal mio punto di vista scegliere una cabina nell’area benessere, per poter restare fino alla fine o comunque fare le cose con più calma. Sul sito ufficiale troverete tutte le indicazioni e gli orari. Io ho fatto l’ingresso completo per poter visitare tutti gli spazi senza limiti (circa 18 €)

RUDAS BUDAPEST

Immagine correlata

GELLERT – Le liberty

Le terme in stile liberty di Budapest all’interno del famoso hotel Gellert sul Danubio. Come struttura (dal punto di vista dell’architettura) sono sicuramente le più belle e le più eleganti. L’ingresso costa sempre intorno ai 17 € con la cabina inclusa. Dal punto di vista “termale” non mi sono piaciute particolarmente per via della poca pulizia dei corridoi di collegamento, degli spogliatoti e delle aree comuni. Le cabine sono vecchie e spesso mal ridotte e il personale 9 volte su 10 sgarbato. Le vasche esterne invece mi sono piaciute molto, compresa la sauna esterna “con vista” sulle piscine. Gli interni dell’area termale, anche se le vasche non sono numerose, sono molto belli e ben decorati. Nel complesso è stata un’esperienza positiva ma non si posiziona in cima alla mia lista. Ecco il sito ufficiale.

Gellert

Gellert

Gellert

Li avessi scritti io i comandamenti uno sarebbe stato di sicuro: rilassati e fai rilassare
UhiAhiOhi, Twitter